Nalles, Gara stregata

Oggi si voleva festeggiare la nuova mise ma, le rinunce della vigilia, i ritiri eccellenti di ieri e gli infortuni di oggi, hanno offuscato la giornata dei blues.

Ma non tutto è andato così storto, nella mattinata è ritornato il sorriso con l’ottavo posto

Elia Mazzurega sopravanza gli avversari su un passaggio tecnico - Foto Mondini Michele

Elia Mazzurega sopravanza gli avversari su un passaggio tecnico - Foto Mondini Michele

di Stefano Freoni nella categoria allievi 1° anno. Commentava al termine della gara “……oggi è andato tutto bene persino la colazione del mattino… il mio tallone d’achille. Se non fosse stato per quel calo nel finale di gara….”.

Il Team Manager Giovanni Munari assiste il giovane Adolfo Canal - ph: Mondini Michele

Il Team Manager Munari assiste il giovane Adolfo Canal

Undicesima posizione al termine della gara per Adolfo Canal esordiente al 1° anno che se la prende invece con il suo peso piuma e qualche spinta di troppo in gara. Crescerà e, allora…….!!!

Lo Juniores Elia Mazzurega ha dovuto accontentarsi di una posizione di rincalzo nonostante un’ottima prova consumata da una posizione di coda in griglia di partenza.

Per Daniel Tassetti, allievo 2° anno, che faceva parte di una

Daniel su una delle impegnative salite di Nalles - Ph: Mondini Michele

Daniel su una delle impegnative salite di Nalles - Ph: Mondini Michele

cinquina di inseguitori alla testa della gara, asssaporando un insperato podio, è arrivato un brutto stop con una rocambolesca caduta e conseguente ritiro. Non certo meglio è andata a quell’Andrea Righettini (Under 23) che con questa gara voleva dare una svolta alla sua stagione dopo la brutta caduta di domenica scorsa. E’ costretto invece a recriminare più che giustamente su un guasto meccanico, quando la sua gara andava definendosi in maniera più che positiva. Coraggio da vendere per entrambi!!!!

Ma se torniamo alla giornata di sabato registriamo il ritiro di Dimitri Modesti (master 2) quando si trovava alla testa della corsa, di Michele Milani (Elite Master) e Cristiano Bacchini (master 2) che, in questa prova, nelle scorse edizioni avevano sempre disputato ottime prove ed ottenuto risultati lusinghieri.

Non hanno lasciato segno ma hanno concluso soddisfatti la difficile prova di Nalles gli elite master Andrea Biasioli, Alessio Agostini e Michele Pezzotta.

In serata un’altra tegola sui blues è arrivata da San Bartolomeo al Mare (SV) dove Federica Piccoli, si è infortunata seriamente durante una prova di superenduro, la disciplina che ora spopola tra gli appassionati del fuoristrada. La giovane di Illasi stava preparando il suo rientro alle gare cross country e, soprattutto, pensava già al prossimo campionato italiano team relay, titolo che detiene insieme ai compagni Modesti, Degasperi e l’ex Zaglio. Ora la gara più dura sarà il recupero ma, tutti sanno di che pasta è fatta la vice campionessa italiana cross country. Auguri!!!!

[nggallery id=45]

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

Login

Lost your password?