L'enduro nel futuro dei blues

Dimitri Modesti nella speciale nr 5 di Finale Ligure - Foto Mondini Michele

Dimitri Modesti nella speciale nr 5 di Finale Ligure

A Finale Ligure nella prova conclusiva del circuito internazionale Superenduro è mancato solo l’acuto ma, le prestazioni di Andrea Righettini, Dimitri Modesti, Francesco Castioni, Jano Peduzzi e Stefano Freoni, sono state sicuramente all’altezza della situazione. Lo testimoniano i tempi realizzati in alcune delle 5 prove speciali disputate da Righettini e Modesti e la seconda posizione assoluta conquistata da Freoni nella prova esibizione del sabato sera. Righettini che lo scorso anno era entrato nella top ten assoluta, ha dovuto abbandonare ogni velleità di classifica dopo la terza prova speciale macchiata da una caduta con problemi al cambio che, hanno frenato anche Freoni nella quarta prova speciale.

Andrea Righettini nel tratto iniziale della seconda prova di Finale Ligure - Foto Mondini Michele

Andrea Righettini nel tratto iniziale della seconda prova di Finale Ligure

Modesti contava di ripetere il podio dello scorso anno ma, la giornata non particolarmente felice e l’internazionalità vera della manifestazione non gli hanno permesso di andare oltre la quinta posizione di categoria.

Per chiudere alla grande la loro stagione, Stefano Severgnini (master 1) e Michele Pezzotta (elite master) sono invece calati a Montalcino (SI) per disputare la Granfondo del Brunello e, “fiorentina” a parte, hanno ottenuto rispettivamente la 10^ e la 12^ posizione nella propria categoria.

[nggallery id=58]

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.

Login

Lost your password?